12 dicembre 2012

Biscotti Zenzero&Cannella

Mancano ormai solo 13 giorni al Natale... l'aria natalizia si inizia a far sentire, in tutti i sensi! Dal freddo polare, alle miriadi di decorazioni che ci troviamo sparse per casa :) 
A casa nostra, un elemento davvero immancabile delle feste natalizie sono le profumate sfornate di dolcetti... da quelli abruzzesi tradizionali a quelli della tradizione sudamericana/americana. 

Questa che condividiamo oggi è la ricetta dei biscotti natalizi per eccellenza... i famosi Biscotti allo zenzero e cannella, conosciuti anche come "Gingerbread Cookies", o "Galletas de jengibre". La loro facile lavorazione, la duttilità della pasta e il sapore speziato si sposano perfettamente con questo periodo dell'anno, quindi che aspettate? Sbizzarritevi anche voi e createne per tutti i gustiii!!!







INGREDIENTI:
415g di farina
2 cucchiaini di zenzero in polvere
1 e 1/2 cucchiaini di bicarbonato
1/2 cucchiaino di cannella in polvere
1/2 cucchiaino di noce moscata grattugiata
1/2 cucchiaino di sale
113g di burro ammorbidito
170g di zucchero di canna
2 uova
60ml di miele d'acacia

(per la glassa)
1 cucchiaio di albume
1 tazza abbondante di zucchero a velo
qualche goccia di limone
colorante alimentare

In una ciotola amalgamate con un mixer il burro ammorbidito e lo zucchero di canna fino ad ottenere una crema omogenea, poi aggiungete le uova e il miele. Gradualmente incorporate alla vostra miscela anche la farina setacciata con lo zenzero, il bicarbonato, la cannella e la noce moscata e infine il 1/2 cucchiaino di sale. Continuate a lavorare il tutto a mano finché non ottenete un impasto bello morbido e liscio, simile alla pasta frolla.
Ed esattamente come per quest'ultima, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare per diverse ore (anche una notte intera volendo).

Lavorate l'impasto stendendolo con l'aiuto di un mattarello dandogli uno spessore di 3/4 mm. Scegliete le formine per biscotti che più preferite e iniziate ad ottenere quanti più biscottini riuscite a fare! Nel caso vogliate appenderne qualcuno, ricordatevi di fare su di essi dei buchetti in cima dove far passare l'eventuale nastro/filo :)

Per la cottura vi consigliamo di cuocere i biscotti a 180° per una decina di minuti, da ridurre a seconda della potenza del vostro forno (in alcuni, ad esempio, potrebbero volercene appena 6). 

Per la decorazione potete utilizzare un po' di glassa bianca o colorata. Ottenerla è semplice, basta montare con le fruste elettriche un cucchiaio di albume con una tazza abbondante di zucchero a velo e qualche goccia di limone (e aggiungere il colorante se volete ottenere delle glasse di diversi colori).  A questa chiaramente potranno essere aggiunti tanti altri accorgimenti a vostro piacimento (palline colorate, codette, smarties ecc.) quindi noi qui ci fermiamo e lasciamo libero sfogo alla vostra creatività! 

6 dicembre 2012

Crostata di ricotta di nonna Concettina SENZA GLUTINE

Questa versione della crostata della nonna è stata una rivelazione in famiglia anche per chi non aveva la celiachia... un'autentica delizia dolce, friabile e gustosa tutta da provare perché non ha niente da invidiare alla versione tradizionale ottenuta con la farina 00!


INGREDIENTI:


(per la frolla)
140g di farina di mais (maizena)
150g di burro

200g di farina di riso
4g di lievito 
buccia di un limone
150g di zucchero a velo
5 tuorli

(per il ripieno)
300g di ricotta
150g zucchero
2 tuorli
65g di mandorle lessate, pelate e tagliuzzate
1 cucchiaio di cannella
buccia grattugiata di un arancia oppure 1/2 bicchierino di liquore dolce
100g di cioccolato fondente spezzettato
1 cucchiaino di vanillina


L'impasto lo si ottiene unendo per prima cosa la maizena con il burro, impastandoli fino a che non ottenete una consistenza sabbiosa e quindi lavorabile (da sola la maizena è, per via della sua incredibile delicatezza, difficilotta da impastare). A queste poi aggiungete la farina di riso mescolata al lievito, la buccia grattugiata del limone e lo zucchero a velo e continuate a lavorare. Per ultimo utilizzate i tuorli e pian piano cercate di ottenere un impasto il più omogeneo possibile che dovrete lasciare per 1-2 ore in frigo a riposare.

Nel frattempo preparate il ripieno della vostra crostata mischiando in una ciotola tutti gli ingredienti sopra elencati: ricotta, zucchero, tuorli, mandorle, cannella, arancia (buccia o liquore), gocce e vanillina.

Quando l'impasto sarà pronto per essere lavorato lo dividete in 2 parti (una più grande che servirà per la base e i lati della crostata, ed una più piccola per fare le striscioline della superficie). In una teglia precedentemente imburrata stendete la base della crostata sulla quale andate a versare il ripieno di ricotta.
Con la seconda parte dell'impasto, invece, formate tante striscioline e nel modo che preferite le disponete sulla crostata. 

Infornate e date una cottura molto soft al vostro dolce, a 160° per 50 minuti e, se potete, collocatelo in un livello inferiore rispetto alla posizione centrale del forno. 
Passati i 50 minuti, trattenetevi dal tirar fuori la crostata e lasciatela stare (a forno spento) per un'altra decina di minuti (questa pazienza vi ripagherà con una frolla più morbida, friabile e cotta a puntino! ^_^ ).

La pazienza ancora più grande però sarà quella di NON toccare il dolce fino al giorno dopo! :P Ma credetemi, sono tutti segreti di cucina questi per assicurarvi la resa migliore :) 
So benissimo che è una tortura aspettare e guardare, senza toccare... quindi se volete un consiglio, fate come mia mamma... preparate il dolce dal tardo pomeriggio in poi in modo poi da ritrovarvelo bello pronto per la colazione del giorno seguente! 



29 novembre 2012

BonBon cocco ricotta e cioccolato



INGREDIENTI
200g di cocco grattuggiato
200g ricotta
150g di zucchero a velo
1 cucchiaino essenza di vaniglia

200g di cioccolato fondente/ al latte



La procedura per ottenere questi piccoli bocconcini dolci è veramente molto semplice!

Amalgamate bene tutti gli ingredienti, fatta esclusione per il cioccolato che vi servirà per la copertura esterna.
Formate tante palline e, dopo averle messe su un piatto ricoperto di carta da forno, lasciatele almeno un paio d'ore in frigo per farle acquistare consistenza.

Quando le palline saranno belle consistenti le potrete immergere nel cioccolato sciolto e lasciarle nuovamente in frigo a raffreddare. 

Sono deliziose!!!!

21 novembre 2012

Torta Linzer

Torta austriaca, forse tra le più antiche esistenti al mondo. Prende il suo nome dalla città austriaca di Linz dove la si mangia specialmente sotto le feste natalizie.
Caratteristiche di questa torta sono il reticolato fitto formato dalle striscioline d'impasto, la friabilità della pasta e la "dolce nota di bosco" data dalla confettura di ribes, dall'uso della farina di nocciole nell'impasto e dalle mandorle che decorano la sua superficie.



INGREDIENTI:
(per la pasta frolla)
300g di farina00
300g di farina di nocciole tostate
220g di zucchero
2 cucchiai di zucchero a velo vanigliato
1/2 cucchiaino di chiodi di garofano
1 cucchiaino di cannella in polvere
300g di burro
1/2 limone (succo e scorza)

1 uovo (media grandezza)
1 tuorlo


(per la copertura)
400g di confettura di ribes
40g di mandorle tagliate a listarelle
1 tuorlo
2-3 cucchiai di panna fresca
zucchero a velo q.b.
gelato gusto vaniglia

Lavorando su una spianatoia di legno, ponete su di essa la farina 00, la farina di nocciole, lo zucchero, i chiodi di garofano e la cannella. Continuate aggiungendo attorno alla fontana formata con la farina  il burro a cubetti e al centro il succo e la scorza del limone. Per ultimi, versate l'uovo e il tuorlo (sempre al centro dell'impasto). A questo punto, dopo aver collocato tutti gli ingredienti, iniziate ad impastare il tutto rapidamente fino ad ottenere una massa liscia e omogenea. Avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare un'ora in frigo.

Nel frattempo preparate il tegame da torta (26cm di diametro) che userete per cuocere il dolce. Foderatelo con della carta forno e con 2/3 dell'impasto formate la base e i lati della torta (come fate di solito per la crostata). All'interno versate la confettura di ribes, livellandola con un cucchiaio e poi ricoprite tutta la superficie con delle piccole striscioline (ottenute con la parte restante dell'impasto), formando il reticolato fitto, caratteristico della Torta Linzer.  Procedete quindi posizionando le strisce prima orizzontalmente e poi diagonalmente. Un ultima strisciolina di pasta la dovrete apporre sui bordi esterni della torta, facendola aderire bene con l'aiuto delle dita.

A parte preparate una miscela di tuorlo e panna (nelle quantità sopra indicate) e con un pennellino spennellateci l'intera superficie del dolce. Il tocco finale è l'aggiunta delle listarelle di mandorle che andrete a mettere nei buchetti del reticolato.

Cuocete in forno a 170° per circa 50 minuti poi lasciate raffreddare. Prima di servire decorate la torta con un tocco di zucchero a velo e se ci permettere di suggerirvi una chicca... abbinatelo ad una piccola porzione di gelato alla vaniglia; il risultato è ottimo e servirà a contrastare il sapore acidulo della confettura di ribes ;)


Come vedete anche il risultato visivo non è male!






CAKE POPS ... Palline di torta :)



 Dolcetti a base di palline di pan di Spagna, avvolte nel cioccolato e ricoperte di confettini colorati o qualsiasi altra golosità colorata. Confezionate in bustine trasparenti e nastrino variopinto, sono ideali per le feste di compleanno!











INGREDIENTI:
Pan di spagnaresti del panettone/pandoro/colomba, plumcake vaniglia/cioccolato, torte confezionate o avanzate a casa

- marmellata di pesche/ nutella / formaggio cremoso (mascarpone o philadelphia yoyo) q.b.


- cioccolata al latte / bianca / fondente q.b.

- decorazioni varie (cocco, granella di nocciole o mandorle, codette, pallini, stelline o cuoricini colorati)

-bastoncini di plastica o di legno


Ultima moda dolciaria che arriva dalla pasticceria americana, i Cake Pops sono una creazione semplice, sfiziosa e divertente da fare. Trovo che siano dei dolcetti che, anche se decorati semplicemente, diano grande soddisfazione sia a chi li prepara che a chi li gusta. Si adattano facilmente ad occasioni festive di diverso tipo, persino a quelle organizzate all'ultimo minuto! Pensate che, grazie alla loro semplice realizzazione, potrete coinvolgere anche i bambini nel realizzarli facendoli divertire come matti a decorare secondo la loro fantasia più sfrenata.

Per prima cosa si inizia sbriciolando il pan di spagna o qualsiasi delle altre alternative che avrete scelto di utilizzare e lo distribuite in più ciotole, quante sono le varianti che volete fare. In una lo lavorate con la nutella, in un altro con la marmellata e così via dicendo, a seconda delle tipologie di cake pops che più vi ispirano. La quantità di nutella/ marmellata/ formaggio da utilizzare per amalgamare i cake pops,  la regolate ad occhio finché non ottenete la consistenza ideale per formare delle palline che non si frantumano.
A questo punto  le infilzate con il bastoncino e le lasciate riposare per 10-15 minuti in freezer, giusto il tempo di farle fissare (come vedete nella foto qui in basso).



Nel frattempo sciogliete a bagnomaria la cioccolata che volete utilizzare per bagnare esternamente i cake pops (a vostro piacimento al latte/ bianca/ fondente).
Una volta tolte le palline dal freezer le andate a bagnare, una alla volta, nel cioccolato fuso ricoprendole completamente. Fate colare il cioccolato in eccesso scuotendo delicatamente. Poi, procedete alla decorazione  colorandole con ciò che più vi ispira (cocco, frutta secca, codette colorate ecc.) e le mettete ad asciugare in piedi, possibilmente su di una base in polistirolo come abbiamo fatto noi, a distanza le une dalle altre per evitare pasticci :P Teneteli così per almeno 15 minuti prima di offrirli.


Consigliamo di conservarli in frigorifero per mantenere sfiziosa la croccantezza della copertura al cioccolato ;)


9 ottobre 2012

Mini muffins Noci & Cannella

INGREDIENTI (x 15-20 mini muffins):
140g di farina00

1 e 1/2 cucchiaino di lievito 
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di cannella
60g zucchero di canna
50g di noci
1 uovo
125g di latte
45g di burro fuso e lasciato raffreddare
1 bustina di vanillina

Per prima cosa, fate fondere in una ciotolina il burro (a bagnomaria o nel microonde) e lasciatelo a raffreddare.
In una ciotola mescolate gli ingredienti secchi quindi farina, lievito, sale, vanillina e cannella. Aggiungete lo zucchero e le noci continuando a mescolare. In una seconda ciotola mischiate le uova leggermente sbattute con il latte ed infine il burro raffreddato.
A questo punto, versate un po' per volta nella prima ciotola la miscela così ottenuta  e amalgamate bene il composto. Una volta omogeneo versatelo all'interno dei pirottini oppure nella teglia da muffin.
Infornate a 200° e cuocete per circa 20 minuti. Terminata la cottura vi consigliamo di aspettare almeno 5-10 min prima di staccare i muffins dalla teglia, poi procedete pure alla degustazione ;)


2 settembre 2012

Bensone alla YaMaRiE

Il dolce che ci ha ispirato questa volta è un dolce di origine modenese detto il "bensone". L'etimologia del nome sembra derivare dal francese pain de son, ovvero pane di crusca, poiché un tempo, si utilizzava per la preparazione del dolce la farina non setacciata. L'antica ricetta del bensone, rimasta nel tempo quasi immutata, prevedeva un impasto di farina, latte, uova, burro e miele. Quest'ultimo ingrediente è stato successivamente sostituito con lo zucchero.
A partire dalla ricetta tradizionale noi l'abbiamo personalizzata farcendola con un mix di marmellata di prugne e di dolce di latte. Il risultato ci è parso a dir poco sublime! Provare per credere ;) 

INGREDIENTI:

300g di farina 00
1 bustina di lievito
100g di zucchero
2 uova
80g di burro ammorbidito a temperatura ambiente
1 pizzico di sale
(per la farcia)
marmellata di prugne q.b.
dolce di latte q.b.

(per la decorazione)
latte
granella di zucchero



Unite gli ingredienti in una ciotola capiente, iniziando prima con quelli secchi, poi aggiungendo i liquidi. Amalgamate il tutto per 1 minuto circa, formate una palla e avvolgetela nella pellicola. Fate riposare l'impasto per un'ora in frigo. 
Stendete la pasta su un foglio di carta forno con l'aiuto di un mattarello e formate un rettangolo. E' il momento della farcitura. Per realizzare questa nostra variante del bensone dovrete spalmare al centro il dolce di latte e nelle due estremità del rettangolo la marmellata di prugne. Poi, richiudete la prima metà di sinistra, cospargetela con un'altra bella dose di dolce di latte e finite coprendola con l'altra metà di destra. 
Prima di infornare spennellate di latte la superficie del dolce e decoratela con la granella di zucchero.
Cuocete a 180º per 40 minuti circa (finché la superficie non avrà raggiunto la doratura ottimale). 

28 agosto 2012

Torta cocco e nutella

 INGREDIENTI:
4 uova
200g di zucchero
100ml di olio di semi
200g di farina 00
200g di farina di cocco
200ml latte
1 bustina di lievito
200g di nutella (leggermente scaldata)

In una ciotola capiente montate le uova con lo zucchero fino a farle raddoppiare di volume.
Aggiungete l'olio a filo continuando a montare con lo sbattitore elettrico, poi aggiungete un po' alla volta le farine cercando di ottenere un insieme omogeneo. Infine versate nell'impasto il latte nel quale avrete sciolto il lievito. 
A questo punto versate il tutto in uno stampo a cerniera precedentemente imburrato e aggiungete a cucchiaiate abbondanti la nutella sulla superficie del dolce. 
Infornate a 180° e cuocete per una mezzora (regolatevi con la prova dello stuzzicadenti mi raccomando).
Togliete dal forno e lasciate intiepidire bene prima di tagliare e di mangiare. 



24 agosto 2012

TORTA OREO

INGREDIENTI:
3 pacchi di biscotti Oreo
300g di philadelphia
300ml di panna da montare
50g zucchero a velo
8g di gelatina in fogli
2 cucchiai di latte
1 cucchiaino di essenza di vaniglia

Prendere due pacchi di biscotti Oreo, separare i biscotti dalla farcitura e scioglierla fino ad ottenere una crema.
Tritare i biscotti finemente in un mixer e dividerli in due ciotole. In una delle due versate la farcia dei biscotti e mescolare fino ad amalgamare tutti gli ingredienti. 
Versate questo composto in uno stampo a cerniera e compattate fino a formare una base che poi metterete in frigo a raffreddare per mezzora.

In un'altra terrina lavorate la philadelphia con lo zucchero a velo e un cucchiaio di vaniglia e mescolare fino ad ottenere una crema. 
Strizzate i fogli di gelatina, precedentemente lasciati a mollo in acqua fredda, e fateli sciogliere in una ciotola insieme a due cucchiai di latte caldo. A questo punto aggiungetela alla crema di formaggio e mescolate bene.
In una ciotola fredda montate la panna e aggiungetela alla crema di formaggio insieme a 10 biscotti Oreo tritati grossolanamente.
Mescolate delicatamente fino ad ottenere una farcia omogenea. Poi versatela sullo strato di biscotti e livellate il più possibile e infine ricoprite con i restanti Oreo tritati e tenete in frigo per almeno 6 ore.

(http://www.misya.info/2012/08/20/torta-oreo.htm)

14 agosto 2012

BLONDIES

INGREDIENTI:
250g di cioccolato bianco spezzettato
125g di burro a cubetti
4 uova grosse leggermente sbattute
100g di zucchero di canna
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
180g di farina 00
1/2 cucchiaino di lievito
1/2 cucchiaino di cannella
gocce di cioccolato q.b.
noci/ nocciole q.b.
sale
zucchero al velo

Preriscaldate il forno a 180° e rivestite una teglia con la carta da forno.
Fate fondere il cioccolato e il burro a bagnomaria, con l'acqua che sobbolle appena, mescolando di tanto in tanto finché il composto sarà omogeneo. Sbattete le uova con lo zucchero e la vaniglia con lo sbattitore elettrico finché il composto sarà denso.

Incorporate gradualmente il cioccolato e mescolate brevemente. Unite anche la farina, il lievito, la cannella e un pizzico di sale, setacciandoli. A questo punto potete aggiungere a vostro piacimento delle gocce di cioccolato e della frutta secca (noi vi consigliamo di usare le noci oppure le nocciole). 
Versate il composto nella teglia precedentemente preparata, distribuendolo uniformemente. Fate cuocere il dolce per 25-35 minuti, o finché sarà solido al tatto. Se lo infilzate al centro con uno spiedino dovrà risultare ancora umido ma non crudo. Toglietelo dal forno o lasciatelo raffreddare nella teglia. Trasferitelo su un piatto e tagliatelo in tanti piccoli quadrotti e spolverizzateli con lo zucchero al velo. 

9 agosto 2012

CHOCOLATE BISCUIT CAKE - William & Kate's Royal Wedding Cake


INGREDIENTI:

450g biscotti Digestive
230g burro
230g zucchero
680g cioccolato fondente
2 uova

Per prima cosa sbriciolate i biscotti in una ciotola. A parte mescolate il burro fuso con lo zucchero e unite il composto ai biscotti sbriciolati, amalgamando il tutto per bene.
Sciogliete a bagnomaria 230g di cioccolato fondente e unitelo al composto di biscotti e burro assieme alle uova, mescolando bene gli ingredienti. Versate il composto in una tortiera imburrata e ricoperta con carta da forno e lasciate riposare il composto in frigo per un paio di ore. 
Sciogliete il cioccolato restante e usatelo per la copertura finale della torta. Sformate la torta dalla tortiera soltanto una volta raffreddata.

Torta di noci con glassa al cioccolato

INGREDIENTI:
185g di burro ammorbidito
95g di zucchero di canna
2 uova
185g di farina 
1 bustina di lievito
90g di noci a pezzetti
60ml di latte

(x la glassa)
125g cioccolato fondente a pezzetti
20g burro 

Preriscaldate il forno a 180º. Ungete uno stampo a molla del diametro di 20cm e foderate la base con carta da forno. Mettete il burro e lo zucchero in una grossa terrina. Sbattete con il frullino elettrico per 5 minuti, o finché non ottenete un composto spesso e cremoso.
Aggiungete le uova, una alla volta, continuando a sbattere. Aggiungete, mescolando, la farina e 60g delle noci alternate al latte. Spalmate un cucchiaio di composto nello stampo e pareggiate la superficie. Infornate per 35 minuti, o fino a quando uno stuzzicadenti infilato al centro del dolce non ne esce asciutto.
Lasciate nello stampo per 5 minuti, prima di mettere il dolce su di una griglia a raffreddare.

Per preparare la glassa, mettete il cioccolato e il burro in una terrina a prova di calore. Portate a ebollizione una casseruola d'acqua, poi diminuite il calore. Mettete la terrina sulla casseruola, assicurandovi che la base non sia a contatto con l'acqua. Mescolate di tanto in tanto. Raffreddate leggermente e poi spalmate il tutto sulla torta. Decorate con le noci restanti cospargendo l'intera superficie del dolce.

6 agosto 2012

"Carrot Cake" (Torta americana alle carote)

INGREDIENTI:

340g di carote
100g di noci 
260g di farina 00
250g di zucchero
4 uova
240 ml di olio di semi
1 bustina di vanillina
1 cucchiaio di cannella
un pizzico di sale
1 cucchiaino di bicarbonato
1/2 bustina di lievito per dolci

(Per la crema)
100g di philadelphia per dolci
230g di zucchero a velo
50g di burro ammorbidito a temperatura ambiente
qualche goccia di essenza di vaniglia


Iniziamo col preparare la base della nostra torta. In una ciotola unite in modo omogeneo la farina con la cannella, il sale, il lievito e il bicarbonato. 
A parte, montate le uova e lo zucchero per un paio di minuti, aggiungetevi l'olio e a tutto ciò andrete ad aggiungere la miscela di farina preparata inizialmente, mescolando il tutto accuratamente.

Sbucciate e grattuggiate finemente le  carote e tenetele da parte. In un altro piatto spezzettate grossolanamente le noci e le andate a versare assieme alle carote  nel composto di prima, aiutandovi con una spatola.

A questo punto versate la miscela in uno stampo da torte a cerniera, imburrata e infarinata oppure foderata con carta forno.

Cuocete il dolce a 180° per 50 minuti a forno ventilato. A cottura ultimata, lasciate raffreddare la torta e poi tagliatela orizzontalmente in due parti.

Per preparare la farcia dovrete miscelare in modo omogeneo lo zucchero con il burro e aggiungervi alla fine il philadelphia e le gocce di vaniglia. Spalmate la crema così ottenuta su ciascuna delle due metà della torta e infine ricomponetela, decorandola a piacimento o come vedete nella foto.




 

4 agosto 2012

CHIFFON CAKE

INGREDIENTI:
285g farina
300g zucchero di canna
6 uova grandi (2 tuorli e 6 albumi)
195ml acqua
120ml olio di semi
1 bustina di lievito
1 bustina di cremor tartaro da 8g
pizzico di sale
scorza di limone
essenza di vaniglia 



Per poter realizzare questo dolce avrete bisogno di uno stampo di 24cm di diametro superiore, 21cm di diametro inferiore e 10 cm di altezza.



Pre riscaldate il forno a 160°. 
Iniziate unendo la farina, lo zucchero, il lievito e il sale setacciandoli in una ciotola piuttosto capiente.

Disponendo il composto nella ciotola a fontana unite, senza amalgamare, l'olio, i tuorli, l'acqua, la scorza e la vaniglia e mettete da parte.
In un altra ciotola capiente unite gli albumi al cremor tartaro e montateli a neve fermissima.
Riprendete il composto messo prima da parte e amalgamatelo con l'aiuto di uno sbattitore fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
A questo unite gli albumi montati a neve in maniera accurata e delicata (usando movimenti avvolgenti).
Versate ora il composto nello stampo per ciambelloni americani oppure, qualora non lo abbiate, un comune stampo per ciambella da 30cm. Cosa importante da tenere presente: lo stampo non deve essere imburrarrato!
La cottura di questo dolce avviene in due tempi, senza mai estrarre lo stampo dal forno: 
1) I fase: posizionate lo stampo nel ripiano inferiore del forno e cuocetelo per 50' a 160°.
2) II fase: alzate la temperatura a 175° e cuocete per altri 10'.

A cottura ultimata, è di fondamentale importanza che il ciambellone che venga fatto raffreddare CAPOVOLTO nel suo stampo. Ecco perché lo stampo originale made in USA ha dei piedini che consentono di capovolgerlo e tenerlo ad una certa distanza dal piano. Ed ecco spiegata anche l'assenza del burro per ungere lo stampo (il ciambellone cadrebbe sicuramente prima del dovuto e sarebbe un guaio!). Considerata la difficoltà nel trovare lo stampo originale da Chiffon Cake, possiamo suggerirvi di utilizzare una bottiglia a collo lungo sul quale capovolgere il dolce nello stampo. Questo procedimento conferirà al ciambellone americano la sua inconfondibile sofficità e assicurerà al suo interno morbidezza e umidità.
Una volta raffreddato per bene staccatelo dallo stampo servendovi di una spatola e, se avrete seguito ogni indicazione alla lettera, dovrebbe staccarsi senza problemi.

Un test semplice semplice per poter verificare l'effettiva cottura della vostra Chiffon Cake: schiacciate con una mano la superficie del ciambellone e controllate se ritorna al suo posto, sarà l'indicatore della sua spugnosità.



A questo punto potete scegliere se impiattarlo così semplice, con una semplice spruzzata di zucchero a velo, oppure di cimentarvi in un bel lavoro di decorazione seguendo ciò che la fantasia vi suggerisce. Lasciamo a voi la scelta ;)



6 aprile 2012

Lemon Bars

Questa è una ricetta suggerita da uno dei blog da noi seguiti (http://mondiesapori.blogspot.it/)e che ci ha piacevolmente sorpreso per la sua incredibile facilità, leggerezza e delicatezza! Ideale per tutte le persone a cui piace l'aroma delicato del limone ^_^


INGREDIENTI:
(x la pasta frolla)
- 90g di burro
- 30g di zucchero

- 140g di  farina 
- una bustina di vanillina
- un pizzico di sale



(x la crema di limone)
- 2 uova
- 130g di zucchero
- 90 ml di succo di limone
- buccia di limone grattugiata 

- 25g di farina




Unite il burro ammorbidito a temperatura ambiente allo zucchero e montate fino ad ottenere una crema spumosa. Aggiungete al composto un po' per volta la farina mischiata al sale e alla vanillina. Lasciate riposare la frolla per un po' nel frigo mentre preparate la crema al limone.

In una ciotola unite le uova e lo zucchero. Una volta che li avrete amalgamati per bene, aggiungete il succo di limone (da ridurre a seconda dei gusti), la scorza e la farina.

Togliete dal frigo la pasta frolla, stendetela a mano nella teglia pressandola leggermente fino a ricoprire tutta la superficie e bucherellate qua e là con una forchetta. A questo punto infornate a 180º per una 15' di minuti (o fino alla completa doratura).

Dopo questo primo tempo di cottura, togliete il tegame dal forno, versate la crema precedentemente preparata sulla base e tornate a infornare per altri 20 minuti.

Mi raccomando, aspettate che il dolce si sia raffreddato per bene prima di tagliarlo a quadrettoni e spolverizzarli con lo zucchero a velo ;)




19 marzo 2012

"Cinnamon Rolls"

I Cinnamon Rolls sono dolcetti originari della Svezia dove sono conosciuti con il nome di "kanelbulle" e ai quali viene dedicata ogni anno una gran festa, nella giornata del 4 ottobre, il "kanelbullens dag" ("La giornata del Cinnamon Roll).
Tuttavia sono largamente diffusi e consumati anche negli USA dove è molto comune l'aggiunta della glassa che in questa ricetta non abbiamo utilizzato, ma della quale vi suggeriremo la ricetta in un altro post in modo da darvi la possibilità di provarla ;) 



INGREDIENTI: 
550g di farina 00
1 cubetto di lievito di birra
70g di burro fuso
210g di latte
75g di zucchero
2 uova
1 pizzico di sale

(x la farcitura)
2 cucchiai di cannella
200g di zucchero di canna
85g di burro fuso

(x la copertura)
1 uovo
2 cucchiai di latte

Iniziate mescolando in una ciotola alta d'alluminio la farina con lo zucchero. Formate una fontana e al centro versate il latte tiepido dove avrete sciolto il lievito di birra (analogo procedimento che si usa per la pizza) e unite un po' per volta amalgamando pian piano.
Prima che il latte venga assorbito del tutto unite anche il burro fuso (lasciato prima raffreddare), le uova e il pizzico di sale. Lavorate per bene l'impasto per 5-10 minuti. Lasciatelo riposare per un'oretta circa all'interno di questa ciotola cosparsa leggermente di farina, per evitare che l'impasto vi si attacchi, e coprite con un panno. 

Nel frattempo, in un altro recipiente preparate la farcia unendo lo zucchero di canna, la cannella e il burro. 
Trascorsa un'ora, l'impasto avrà raddoppiato il suo volume. A questo punto stendetelo in forma rettangolare su della carta forno aiutandovi con dell'altra farina e stendetevi sopra la farcia (cercando di disporlo uniformemente ma senza arrivare ai bordi, altrimenti rischia di fuoriuscire!) . A questo punto arrotolate con lo stesso procedimento che utilizziamo per il Pionono e tagliate il rotolo in tanti pezzi da 3cm ciascuno. Disponeteli con la carta forno in una teglia e lasciateli riposare per un po'.

Preparate la copertura unendo l'uovo al latte e usatela per spennellare tutte le vostre "mini brioche" . Ciò vi aiuterà ad ottenere l'effetto dorato e brillante che vedete nella foto.

Infine, infornate a 190° per 15-20 minuti. Il tempo può variare da forno a forno, tuttavia per testare la cottura basta che controlliate il livello di doratura ;) 


15 febbraio 2012

"Crostata Tiramisù"

Ringraziamo Laura per averci fatto conoscere questo nuovo dolce. Ispirandoci liberamente alla sua ricetta abbiamo apportato delle modifiche alla YaMaRiE e ne è uscita una versione leggermente cambiata e modificata in base alle nostre preferenze. Speriamo che possa soddisfare anche voi! :)

INGREDIENTI:

(per la base) 
250g biscotti Digestive
80g burro


(per la copertura)
2 cucchiai di nutella
3 tazzine di caffè zuccherato (lasciato raffreddare!)
Pavesini q.b.
cacao per spolverare

(per la Camy Cream)
250g di mascarpone
150g di panna vegetale
90g di latte condensato

Per prima cosa prepariamo la base della nostra crostata.
Stendete sul piano da lavoro uno strato di carta da forno. Tritatevi sopra i biscotti aiutandovi con un mattarello. Versate i biscotti tritati in una ciotola e aggiungetevi il burro, precedentemente sciolto e lasciato raffreddare. Mescolate bene e versate il tutto all'interno di un tegame da imburrato e coperto con della carta da forno. Tenere in frigo mentre preparate la copertura.

Per questo tiramisù un po' speciale utilizziamo una ritrovata davvero favolosa, una crema conosciuta"Camy Cream" trovata su CookAround (http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=80692). Ottenerla è semplice, ma mi raccomando di tenere tutti gli ingredienti in frigo fino al momento di utilizzarli. Iniziate montando il mascarpone con lo sbattitore elettrico a velocità media, in modo da "gonfiarlo". Poi aggiungete a filo il latte condensato e mescolate per bene. Per ultima unite la panna, precedentemente montata, per dare una maggior vaporosità alla crema. 

A questo punto, togliete dal frigo il tegame con la base della crostata, spalmateci sopra un filo di nutella e poi distribuitevi sopra i pavesini precedentemente inzuppati nel caffè. Ricoprite per bene tutta la superficie e su questa poi versate la Camycream.  completate il tutto o con una semplice spruzzata di cacao oppure decorando con degli altri pavesini.


14 febbraio 2012

"Chocotorta"

La "chocotorta" è una deliziosa combinazione di biscotti e crema al dolce di latte, estremamente facile e veloce da realizzare e senza l'utilizzo del forno! Ideale per organizzare delle merende speciali!



CHOCOTORTA postre argentino 

INGREDIENTI
250g di mascarpone
1 barattolo di dolce di latte
Biscotti al cioccolato rettangolari (tipo oro saiwa)
Latte con un cucchiaio di cacao q.b.


 Iniziate preparando il ripieno. 
In una ciotola unite il dolce di latte al mascarpone e miscelate per bene, fino adottenere una crema delicata ed omogenea. 

Poi, prendete un pirex rettangolare a bordi alti, foderato con carta forno, e iniziate a disporre una base di biscotti (precedentemente ammorbiditi nel latte e cacao) sulla quale andrete a spalmare un primo strato di dolce di latte. Continuate in questo modo, alternando lo strato di biscotti alla crema, fino ad ultimare gli ingredienti. Cercate di terminare la chocotorta con una copertura esterna di crema, come potete vedere nella foto, che decorerete a vostro piacimento. Potete utilizzare dei riccioli di cioccolato come abbiamo fatto noi, o ciuffi di crema chantilly/panna o ancora, del cioccolato fondente sciolto a bagnomaria.

Tenete il dolce in frigo per almeno 3 ore prima di servirlo.

Feliz día del amor!!


Un dolce buon San Valentino a tutti quelli che hanno tanto amore nel cuore da dare e da ricevere!!!! 

7 febbraio 2012

Tarta de Coco y ChocoLeche (Crostata Cocco e Cioccolatte)

INGREDIENTI:
(per la base)
200g di farina 00
2 cucchiai di zucchero a velo
120g di burro freddo
30 cc di acqua fredda (vi consigliamo di andare un po' ad occhio, a seconda della necessità della pasta)

(Se siete a corto di tempo, vi suggeriamo l'alternativa veloce :P)
1 confezione di pasta brisè già pronta


(per la ChocoLeche)
150g di cioccolato fondente extra
400g di dolce di latte

(per la copertura)
150g di farina di cocco
latte q.b.
100g  di zucchero a velo
1 uovo

Per poter realizzare questo dolce davvero unico e delizioso, vi consigliamo di mettervi all'opera un giorno prima. In Perù si utilizza quasi sempre il cocco fresco nei dolci (poiché conferisce una morbidezza in più rispetto al cocco industriale); pertanto vi proponiamo qui un modo per "ravvivare" quello confezionato ed ottenere così un risultato ottimale. La sera prima di preparare il dolce, lasciate in ammollo il cocco in una quantità di latte sufficiente a coprirlo e idratarlo completamente, senza toccarlo fino al giorno seguente.

Il giorno dopo, per prima cosa, scolate il cocco e strizzatelo per bene.
Il latte che vi rimarrà, non buttatelo, può essere una bevanda molto gustosa, con o senza l'aggiunta di zucchero! ;)

Per ottenere la base, mescolate in una ciotola la farina con lo zucchero a velo e poi unite, un po' per volta, il burro freddo spezzettato fino ad ottenere un insieme sabbioso e granuloso (NB: per questo tipo di pasta la condizione ottimale nella quale lavorare è un ambiente freddo!). A questo punto, aggiungete l'acqua ben fredda, regolandovi ad occhio, finché non avrete ottenuto una massa liscia e compatta. Avvolgetela nella pellicola e lasciatela in frigo per 30' a riposare.


Accendete il forno a 180° per averlo già ben caldo quando dovrete infornare il dolce.
Nel frattempo, preparate il ripieno, ossia la nostra "ChocoLeche" ^_^ Ottenerla è semplice. Sciogliete a bagnomaria il cioccolato e, una volta spenta la fiamma, vi aggiungete il dolce di latte a cucchiaiate, mescolando finché non risulta un tutt'uno con il cioccolato. Avrete così ottenuto una crema delicata e gradevole al palato, capace di confondere persino i più fini intenditori, nel tentativo di capire cos'è che rende il cioccolato così...deliziosamente diverso!

Trascorsa la mezzora, togliete la massa dal frigo e la stendete in un pirix da forno/teglia circolare, tagliando le parti eccedenti di pasta. Non buttatele però, potreste ricavarci dei biscottini. (NB:Ricordatevi, in cucina non si butta niente!!). Spalmate su questa la ChocoLeche, fino a ricoprirne l'intera superficie.

A questo punto manca solo la copertura finale. In una ciotola unite l'uovo e lo zucchero a velo, montandoli leggermente con una forchetta o un frustino. Una volta che li avete amalgamati per bene, incorporate il cocco idratato e mescolate il tutto. Potete così aggiungere anche l'ultimo strato del vostro dolce, stendendolo sulla ChocoLeche con l'aiuto di una spatola.

Cuocete in forno a 180° per 20-30 minuti. Se trascorso questo tempo, la superficie del dolce non si sarà ancora dorata a sufficienza, cuocetelo per qualche minuto in più, azionando il riscaldamento della parte superiore del forno (ma mi raccomando, senza esagerare, altrimenti rischiate di bruciare il cocco quindi occhio!!).

Terminata la cottura, aspettate che il dolce si sia raffreddato prima di rimuoverlo dal pirix/teglia.

Impiattate e decorate con una lieve spolverata di zucchero a velo/cocco. Il risultato sarà molto gradevole! :)

5 febbraio 2012

Cioccolata Calda alla *YaMaRiE *


Brrrr che freddoooo...
In questi giorni abbiamo toccato dei picchi di gelo non indifferenti. Quanti si saranno trovati ad avvolgersi per ore nel loro plaid preferito o a rifugiarsi al caldo delle coperte. Ma c'è una cosa che spesso associamo al freddo e in particolare ai fiocchi di neve, per poterci riscaldare e "coccolare" con dolcezza... una gustosa cioccolata calda appena preparata, con tanto di aroma che invade il nostro focolare e che stuzzica la voglia di tutti i presenti attorno a noi ^_^ Questa che vi diamo è una ricetta personalizzata secondo lo stile YaMaRiE che, vi assicuro, non avrà niente da invidiare al Ciobar che tutti conosciamo e adoriamo!


INGREDIENTI:
500ml di latte freddo
20g di maizena
20g di cacao in polvere
20g di zucchero (quantità da variare a seconda dei gusti)
1 cucchiaino di essenza di vaniglia 
20g di cioccolato fondente-extra fondente (60-70% di cacao)

Versate il latte in un pentolino e unitevi la maizena e il cacao in polvere setacciati (questa accortezza eviterà che si formino i tanti odiosi grumi!). Aggiungete poi lo zucchero e l'essenza di vaniglia. A questo punto accendete il fuoco, ma mi raccomando tenetelo basso per evitare che vi si bruci la miscela.
In un altro pentolino sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente e unitelo al latte un attimo prima che quest'ultimo inizi a bollire! Proseguite la cottura mescolando per bene finché la cioccolata non diventa abbastanza densa.
Et voilà, avrete ottenuto la vostra cioccolata calda casalinga!! ^.^

Se volete gustarvela in maniera un po' più piacevole vi consigliamo di accompagnarla con dei biscottini alla vaniglia oppure dei savoiardi. Il risultato è gustosissimo!!

9 gennaio 2012

"Torta de galletas YaMaRiE" (Torta di biscotti alla Yamarie)

Una delle idee dolci più veloci da fare quando vi trovate a dover organizzare al volo una festa per bambini  oppure siete stati invitati a cena e non vi volete impazzire, col rischio poi di combinare un fiasco colossale per la fretta! Un dolce che nella sua deliziosa semplicità, saprà lasciarvi senza parole, al solo primo assaggio! :)


 
 INGREDIENTI:
(per il budino)
2 bustine (88g) di preparato  per budino denso da zuccherare (gusto vaniglia)
1 litro di latte
80-90g di zucchero

(per la torta)
 Biscotti oro saiwa o simili
Latte q.b.

(per la decorazione)
2 cucchiai grandi di dolce di latte
2 cucchiaini colmi di mascarpone
Cocco grattugiato q.b.
Cacao amaro/zuccherato in polvere


Iniziate foderando uno stampo unico da budino, precedentemente bagnato o imburrato, con una pellicola da cucina.
Per realizzare questo dolce prima cosa dovete preparare il budino, seguendo le istruzioni che trovate sulla confezione del prodotto, ossia: versate il contenuto delle due buste in una casseruola e aggiungete 80-90g di zucchero. A questi, aggiungete una parte del litro di latte, mescolando fino ad ottenere una crema senza grumi. Versate il restante latte portando quindi ad ebollizione il composto e fate bollire, sempre mescolando, per 2 minuti a fuoco moderato. 

Una volta pronto il budino non vi resta che costruire il vostro dolce.
Bagnate entrambe i lati dei biscotti nel latte, che avrete versato in un piatto fondo (senza inzupparli troppo). Disponetene un primo strato sul fondo del vostro stampo e ricopritelo con il budino. Continuate con un altro strato di biscotti bagnati nel latte e proseguite così alternandoli allo strato di budino, fino a esaurire gli ingredienti. Cercate di terminare il tutto con uno strato di biscotti. A questo punto mettete il dolce in frigo e fatelo riposare per un minimo di 3 ore prima di travasarlo in un piatto e decorarlo.


Trascorse le 3 ore lo rovesciate con cura su di un piatto e iniziate con la decorazione. 
Per ottenere l'effetto che vedete in foto vi basterà mescolare in una piccola ciotola il dolce di latte e il mascarpone, ottenendo così una crema facilmente spalmabile e bella a vedersi. Su questa poi andrete ad aggiungere una spolverata di cacao amaro/zuccherato e infine un tocco di cocco grattugiato che con il dolce di latte si combina in maniera davvero sublime!


Chiaramente quella che vi diamo qui è la nostra variante, ma voi potete personalizzarla in mille modi diversi :) Questo è il bello della cucina, più sbrigliate la creatività e più grande sarà il divertimento e la soddisfazione nel creare cose nuove e che possano piacere ai vostri cari. 
Per cui, usate pure un budino al gusto diverso, o alternatene più di uno per creare nuovi effetti di sapore; aggiungete i vostri ingredienti preferiti alla miscela del budino (ex: cioccolato, frutta secca ecc.); decorate con creme a vostro piacimento (nutella, panna, cioccolato ecc.).  Insomma, le possibilità sono infinite perciò.... non abbiate paura e tentate, tentate TUTTO quel che fantasia e golosità vi suggeriscono! ^___^

5 gennaio 2012

"Cheesecake de duraznos" (Cheesecake alle pesche)

INGREDIENTI:
(per la base della crostata)
250g biscotti Digestive
100g burro
(per la crema)
1 confezione di pesche sciroppate 
16g di gelatina in fogli 
1 barattolo di latte condensato
250g di mascarpone
Succo di 1 limone (filtrato con un colino)



Prima di tutto, imburrate e infarinate per bene una teglia da cucina a cerniera oppure un pirix in vetro e tenetelo da parte.
Prepariamo poi la base del nostro cheesecake, esattamente come facciamo per il lemon pie.
Unite  per bene il burro sciolto con i biscotti tritati a mano in modo grossolano. Stendete uniformemente questo composto sul fondo della vostra teglia/pirix, pressandolo leggermente con il dorso di un cucchiaio, per livellare al meglio, e tenetelo per mezz'ora in frigo.

Aprite la confezione di pesche sciroppate e scolatele, serbandone il succo, vi servirà per idratare la gelatina. Immergete i fogli di gelatina in 1/2 tazza di succo e cuocete per pochi secondi a bagnomaria (senza arrivare a bollitura).
Mettete le pesche nel frullatore (serbandone 2-3 per la decorazione finale), riducetele in purè e aggiungetevi i fogli di gelatina precedentemente idratati.
A parte, montate il mascarpone e a questo poi aggiungete il latte condensato, le pesche ridotte in purè e il succo di limone. Mescolate fra loro gli ingredienti creando un'insieme omogeneo.
Una volta pronta, versate la crema sulla base di biscotti e mettete in frigo finché il dolce non diventa compatto.

Per completare il vostro cheesecake, tagliate le pesche a fettine non troppo sottili e distribuitele sulla sua superficie nel modo che più vi piace.